setteunoquattro

Bulbi di Crocus Sativus disponibili, prova a coltivare lo zafferano

Bulbi di Zafferano Crocus Sativus

Abbiamo bisogno di contadini,
di poeti, gente che sa fare il pane,
che ama gli alberi e riconosce il vento.

zafferano 714

Zafferano 714 rende disponibili alcuni bulbi espiantati lo scorso giugno per chi volesse cimentarsi nella coltivazione dello zafferano.

La pianta dello zafferano si adatta molto bene ai climi caratterizzati da piovosità media non molto alta (300-400 mm annui). Tollera anche climi più piovosi dove l’indice di piovosità è molto intenso (1500–2000 mm annui).

Ciò che i coltivatori devono assolutamente evitare sono i ristagni d’acqua, molto dannosi per lo sviluppo della pianta; per questo motivo una coltivazione su terreno leggermente scosceso è preferibile ad una su terreno pianeggiante.
Devono essere evitati i terreni poco permeabili e pesanti; è opportuno affrontare una coltivazione solo su terreni sabbiosi, con una buona drenatura e molto permeabili.

I bulbi devono essere interrati a fine agosto – primi di settembre. La pianta va in fioritura dalla seconda metà di ottobre quando le temperature scendono sotto i 12 gradi.

Sarebbe preferibile coltivare ad altitudini superiori ai 400 metri sul livello del mare.
Sopporta rigide temperature invernali, anche inferiori allo 0 termico, i bulbi cominciano a soffrire solo quando il termometro scende sotto i -12 °C. Il Crocus sativus tollera la neve e anche brevi periodi di gelo. Nel periodo estivo, quando la pianta si trova in fase di quiescenza, le alte temperature non creano alcun tipo di problemi al bulbo.

Bulbi Zafferano calibro 11+

    Lascia un commento

    • No products in the cart.